Quanto conta la velocità di stampa in una multifunzione?

Quanto conta la velocità di stampa in una multifunzione?

Quanto conta la velocità in una stampante? Come riconoscere questa informazione tra le tante sigle e valori che compongono le caratteristiche dei diversi prodotti che state confrontando? Quando può essere opportuno acquistare o noleggiare una multifunzione più veloce e quando invece fare attenzione ad altre caratteristiche? Con questo post risponderemo a tutte queste domande.

Come si identifica nelle brochure la velocità di una multifunzione?

A seconda della funzione di riferimento, ovvero copia, stampa o scansione, la velocità della Multifunzione pur mantenendo la medesima unità di misura del minuto, viene dichiarata con le seguenti sigle di abbreviazione:

Glossario

PPM pagine per minuto (viene utilizzato per identificare la velocità di copie e stampe)
CPM si usa a volte per le copie e indica le copie stampate al minuto
OPM originali al minuto (viene utilizzato per identificare la velocità di scansione)

La velocità si misura dal momento dell’uscita della prima pagina (escluso il tempo di prima copia) al momento di uscita dell’ultima pagina. Va tenuto presente inoltre che: il valore dichiarato si intende a facciata formato A4 e che il fronte/retro o la stampa in formato A3 generalmente dimezza la velocità dichiarata.

Quanto conta la velocità di stampa?

La velocità di una multifunzione costituisce uno dei parametri con il quale si sceglie una multifunzione, ma non è il principale, dal momento che la sua rilevanza dipende molto da quanto e soprattutto da cosa si stampa.

In generale potremmo dire che la velocità di stampa è una caratteristica rilevante quando:

– si stampa molto ed i file di stampa sono piuttosto corposi (=file di molte pagine)
– si stampano materiali particolari come libretti
– ci sono grossi picchi di lavoro in specifici periodi dell’anno

Quando è necessaria e quando non è necessaria una stampante veloce?

Se nella vostra attività siete soliti stampare file di piccole dimensioni come ad esempio DDT (Documenti di Trasporto), fatture, preventivi, e altri documenti di questo tipo, non è sempre necessario avere una macchina particolarmente veloce nella stampa: conteranno di più la velocità di elaborazione ( tempo di prima copia) ed i tempi di risposta della macchina, come il tempo di riscaldamento, lo stand by e la riaccensione.

Il tempo di prima copia è dichiarato nelle brochure tecniche ed è di solito inversamente proporzionale alla velocità di stampa della macchina: quindi come indicazione generale potete memorizzare che maggiore è la velocità, minore è il tempo di prima copia.

Conclusioni

Prima di acquistare o chiedere a noleggio una particolare stampante valutate prima di tutto l’utilizzo che ne farete: in caso di stampa di file corposi per numero di pagine o con picchi di stampa molto frequenti fate attenzione alla velocità di stampa, che adesso non ha più segreti per voi!

The following two tabs change content below.
Siamo un gruppo di professionisti specializzati nella vendita, assistenza e noleggio di stampanti multifunzione. Negli ultimi anni , unendo la nostra esperienza a quella di personale con competenze informatiche, abbiamo implementato la gamma di prodotti distribuiti entrando così a pieno titolo nel mercato dei sistemi integrati e delle soluzioni digitali.

2 Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code
     
 

12 − 3 =