Ottenere una migliore collaborazione tra colleghi – Parte 3

Ottenere una migliore collaborazione tra colleghi – Parte 3

Il Dott. Nigel Oseland, stratega del lavoro, autore e psicologo ambientale, ci regala, tramite la ricerca Sharp di aprile 2016 (leggi tutto: Tecnologia e collaborazione tra colleghi: come siamo messi? )preziosi consigli consigli per creare le condizioni migliori per la collaborazione in ufficio.

Parte 3: Di persona VS A distanza (Video)

Face to face

Cerca di creare un ambiente in cui le diverse personalità possono comunicare tra loro nel miglior modo possibile.
Scegli spazi adatti a riunire un gruppo numeroso, ma dove è anche possibile dividere i partecipanti in sottogruppi, è un
buon modo di promuovere l’interazione.
Devi essere consapevole che la disposizione dei mobili in una sala riunioni spesso condiziona il modo in cui le persone
interagiscono e collaborano. Se desideri che il brainstorming sia svolto in un ambiente che stimoli la collaborazione e
produca contenuti interessanti, non scegliere l’arredamento formale delle sale riunioni con un grande tavolo, cerca di
organizzare uno spazio più stimolante.
Assicurati che ci sia una persona dedicata a condurre la riunione. Avere una persona che tiene le redini, fa sì che la
conversazione non avvenga solo tra i più estroversi, o tra i presenti in sala, ma che anche coloro che si collegano da
remoto possano avere un ruolo attivo.
Rifletti qualche minuto su ciò che viene detto e deciso. Questo suggerimento non si intende solo per alcuni tipi di personalità,
ma vuole sottolineare che è necessario seguire lo svolgimento delle attività.
Condividi le decisioni prese subito dopo la riunione. In questo modo manterrai alto lo slancio collaborativo, mentre se
i collaboratori si concentrano su un altro lavoro, potresti rischiare di perdere il loro interesse.

Riunioni virtuali – Video

Se non è possibile riunire i collaboratori di persona, sarà sicuramente utile attivare un collegamento video. Quando
stai formando un gruppo di lavoro o iniziando un nuovo progetto, è particolarmente importante costruire fiducia e
interazione.

Quando siamo in gruppo facciamo gesti, leggiamo le espressioni facciali e reagiamo di conseguenza. In una riunione
telefonica, invece, si perdono tutte le sfumature del linguaggio non verbale, quindi prendi in considerazione di utilizzare
nel tuo ufficio gli strumenti per una video chiamata.

I più recenti strumenti di video-collaborazione riescono a ricreare la situazione di un incontro di persona in modo molto
più realistico rispetto ai software e hardware utilizzati in passato, e attualmente stanno anche diventando più economici.
Devi anche scegliere accuratamente l’operatore più adeguato alle tue esigenze, in quanto è necessaria una banda di
almeno 1,5 Mbps.

Hai letto questo articolo e capire come una tecnologia intelligente può aiutarti a migliorare la collaborazione nella tua azienda?

Ci piacerebbe parlarne: chiamaci allo 045 803 0409 e chiedi di Chiara Bighignoli, Responsabile Commerciale Eurotecnica e Consulente in Soluzioni per Ufficio, che saprà ascoltarti e trovare con te la soluzione migliore. Il tempo è denaro, e tu cosa aspetti?

Leave a Reply

Your email address will not be published.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code
     
 

13 − 4 =